Silenzio

Vivere intensamente.

Può darsi io l’abbia fatto, io abbia finora vissuto intensamente. Così è, se vi pare.

Gin in un bicchiere. Macchie scure sui pantoloni. Sono lacrime.

Guardarsi allo specchio, per lo meno negli occhi, è un compito arduo.

Chi mi rispetta, rispetta la sua memoria.

Chi mi aiuta, rispetta la sua memoria. E non il contrario.

Vorrei urlare ti amo. Posso farlo solo sott’acqua.

Come parlare di chi è se ne è andato? Parlarne poi? E a chi?

Chi vorrebbe mai accollarsi l’onere di condividere parte del peso che grava su di me?

Forse i molti, moltissimi, altri che lo hanno amato. Non solo?

Il lutto porta imbarazzo di fronte alla nostra totale, totale, incapacità di gestirlo.

Gli occhi sfuggono. I miei per primi, come colpevolizzare.

Ma non Michi, non lui. Allora chi? Non so rispondere, ma non lui.

Ed esisteva un’ unica frase inconcepibile.

Advertisements

~ by amandalorienbrasil on 16/06/2009.

One Response to “Silenzio”

  1. Amanda,
    Le sue parole trabocca l´amore che esiste nel tuo cuore …
    Sei un tesoro !!!!!
    Bacio per te.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

 
%d bloggers like this: